CISTITI e VAGINITI RICORRENTI
 
Il ripresentarsi periodico di queste alterazioni patologiche può essere sostenuto dall’instaurarsi di un circolo vizioso sostenuto da uno squilibrio del tono del PAVIMENTO PELVICO, da scorrette abitudini personali (adottate per paura), abuso di farmaci e diete squilibrate che rendono i continenti genitale e urinario sempre più vulnerabili e soggetti al cronicizzarsi di queste problematiche.
Le stesse cistiti spesso possono essere caratterizzate da una componente infiammatoria senza la presenza di una reale infezione (cistiti abatteriche).

COSA si PUO’ FARE

L’approccio rieducativo dell’Ostetrica è rivolto proprio all’individuazione dei fattori di rischio comportamentali e del ripristino del tono muscolare perineale se alterato mediante un ciclo di incontri individuali.
 
COLLOQUI INFORMATIVI in Via Bagetti 20
LUNEDI 30 SETTEMBRE dalle 17 alle 19
Previo contatto telefonico è possibile usufruire di un colloquio per valutare se sia indicato avviare con l’Ostetrica un percorso rieducativo a scopo preventivo o per disturbi legati al pavimento pelvico: incontinenza urinaria, vulvodinia, prolassi, dolore nei rapporti sessuali.

LA RIABILITAZIONE PERINEALE
 
 
DISTURBI del PAVIMENTO PELVICO
 
 
 
Questo sito non utilizza cookies di profilazione, nè propri nè di altri siti.
 
TORINO  Settembre 2019